GREENTERNET: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
   
 
     
 
 
     
     
 

SALUTE

 Facebook            
3rd International Forum on Food & Nutrition
Milano 30/11 - 1/12 2011
 

Marina Berardi
12/9/2011
 

 

EMAIL

Futuro delle biotecnologie, accesso al cibo, longevità e benessere, alimentazione sostenibile: sono solo alcune delle priorità globali di cui si è discusso 30 novembre e 1 dicembre a Milano, nell’Aula Magna dell’Università Bocconi, durante il 3rd International Forum on Food & Nutrition, organizzato dal Barilla Center for Food & Nutrition. L’evento, giunto alla sua terza edizione, è un appuntamento di portata internazionale nato per mettere a confronto i più importanti esperti e opinion leader mondiali su molti temi inerenti alimentazione e nutrizione, estendendo il dibattito alla società civile, con un approccio multidisciplinare.

Durante i lavori si è dibattuto su come garantire cibo a sufficienza al miliardo di persone (13,4% del pianeta secondo la FAO) che oggi è denutrito e che vive prevalentemente in contesti agricoli? Negli ultimi anni infatti la diminuzione della produttività agricola in alcune aree del Pianeta, collegata a fenomeni naturali quali inaridimento dei suoli, scarsità delle risorse idriche, effetti del cambiamento climatico hanno aggravato la situazione e hanno portato alcuni governi a cercare opportunità alternative per assicurarsi i livelli produttivi necessari a soddisfare i loro fabbisogni alimentari. Il fenomeno del land grabbing (accaparramento di terre) oggi riguarda 80 milioni di ettari di superfici coltivate: una forma di neo-colonialismo che ha spesso visto degenerare la corsa per l’accaparramento per le risorse naturali in forme violente.

Ci si è interrogati se gli OGM possono rappresentare una possibile soluzione al problema dell’accesso al cibo? Oggi la produzione di piante OGM nel mondo è concentrata in 10 Paesi industrializzati, con il 96% dei 148 milioni di ettari totali di superfici coltivate a transgenico, mentre altri 19 Paesi producono il restante 4%. Tra questi ultimi vi sono 8 Paesi europei - Germania, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Romania, Spagna e Svezia - che nel 2010 hanno impiegato sementi OGM per un totale di circa 100.000 ettari, in un contesto che presenta un’opinione pubblica complessivamente contraria all’adozione di biotecnologie di carattere transgenico in campo agroalimentare. Tuttavia l’Unione Europea guarda con estremo interesse alle nuove biotecnologie, come dimostrano le politiche di incentivazione della knowledge based economy adottate nel corso dell’ultimo decennio e un disegno strategico che pone grande attenzione al biotech.

Se in alcune parti del mondo si combatte il problema della denutrizione e dell’insicurezza alimentare dall’altro si affronta il problema dell’eccesso di cibo e dell’obesità in entrambi i casi soprattutto infantile. In che modo ridistribuire in maniera equa le risorse, considerando anche il miliardo di individui obesi o in sovrappeso, concentrati soprattutto nei Paesi occidentali ma in forte crescita anche in quelli in via di sviluppo? Il problema dell’obesità infantile, in particolare, rappresenta una questione estremamente delicata per il benessere delle future generazioni, poiché è nei primi 3 anni di vita che si gettano le basi per una vita sana da adulto, per la programmazione metabolica e per lo sviluppo del sistema immunitario. Oggi invece, secondo i più recenti studi internazionali, nei Paesi sviluppati solo l’1% dei bambini adotta abitudini alimentari corrette, secondo quanto raccomandato per una composizione settimanale ottimale della dieta.

Sono disponibili qui i profili di tutti i relatori e i video degli interventi e dei lavori. Il dibattito non si è esaurito con la chiusura dei lavori ma prosegue sul web in attesa della nuova edizione, continueremo a seguirlo.  

commenta...

 Facebook            
 
 
 
MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
Crowdfunding e CrowdFuture
L'alternativa possibile


Di crowdfunding, ovvero il processo di finanziamento collaborativo a favore di progetti, iniziative e startup, si parla da tempo in tutto il mondo, ed iniziano ad esserci casi di successo grandi e piccoli.

[leggi tutto]

 
 
AMBIENTE
Imagine All the Water
La seconda puntata di Generation Awake


“Imagine All the Water” è la seconda parte della campagna di informazione lanciata in primavera dalla Direzione Ambiente dell’Unione Europea “Generation Awake” ?

[leggi tutto]

 
 
Meat Free Monday
GreenWashing o impegno reale?


"Meat Free Monday" letteralmente "niente carne il lunedì" è un sito che aiuta gli utenti ad avere un giorno della settimana in cui non si mangia carne (non necessariamente il lunedì),

[leggi tutto]

 
 
La CO2 nel mondo
Il nuovo atlante interattivo di The Guardian


The Guardian ha recentemente pubblicato un atlante delle emissioni di CO2 dovute al consumo di energia nel mondo. Dall’atlante interattivo è possibile analizzare i dati singoli o per aree, sia in valori assoluti in termini di tonnellate per paese, sia di tonnellate per abitante e per anno, ed anche in rapporto al PIL (tonnellate per milione di dollari di PIL).

[leggi tutto]

 
 
Rio +20 Messages from the World
Eco dal Mondo


Dal 20 al 22 giugno a distanza di venti anni dalla prima conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile si terrà a Rio de Janeiro "Rio 20+". Durante la conferenza persone da ogni parte del globo si riuniranno per discutere sulle azioni da intraprendereper gestire in modo sostenibile e duraturo il nostro futuro comune.

[leggi tutto]

 
 
8 Giugno Giornata Mondiale degli Oceani 2012
Il futuro è nelle giovani generazioni


Oggi si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani, organizzata a partire dal 2002 dal The Ocean Project e The World Ocean Network



[leggi tutto]

 
 
 
 
 
 
2018
 
2008  2009  2010  2011  2012  2013  2014  2015  2016  2017  2018