GREENTERNET: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
   
 
     
 
 
     
     
 

CLIMA

 Facebook            
Scarso entusiasmo per il Vertice sui cambiamenti climatici di Cancun

 

Simona Garenna
11/30/2010
 

 

EMAIL

L’atmosfera in cui parte la sedicesima Conferenza dell'Onu sui cambiamenti climatici a Cancun non è certo serena e ottimistica come quella offerta dello “show” di Copenaghen dell’anno scorso. La Conferenza sul clima nella capitale Danese aveva generato grandi aspettative: vi partecipavano i Capi di Stato di tutto il mondo, da Obama al Presidente Cinese Wen Jiabao, sotto la luce dei riflettori della stampa internazionale. Eppure il tutto si è concluso con un nulla di fatto. Gli accordi presi non erano vincolanti e l’unico punto fermo raggiunto della conferenza è stato mantenere l’aumento della temperatura terrestre entro i 2°C, soglia ”critica” identificata dagli scienziati, oltre la quale aumenteranno disastri naturali, siccità, fame, estinzione di specie vegetali e animali.

Così per quest’anno le previsioni sull’esito del vertice si sono notevolmente ridimensionate e l’entusiasmo è andato scemando. L'obiettivo dichiarato è quello di formalizzare alcune decisioni prese in passato, per consentire poi di concentrare gli sforzi su un nuovo accordo globale di riduzione delle emissioni dei gas serra, da incassare l'anno prossimo in Sudafrica. Da Cancun però, dopo la delusione di Copenaghen e nonostante il carattere più tecnico degli incontri, la comunità internazionale non si aspetta più soluzioni immediate che consentano di guardare con serenità al post-protocollo di Kyoto. Il ruolo dei negoziatori sarà di stimolare progressi su temi quali la lotta alla deforestazione e la creazione di un Fondo verde su cui far transitare parte dei 100 miliardi di dollari promessi ai Paesi più poveri fino al 2020; il meccanismo per la cooperazione tecnologica, per la condivisione del know how fra Nord e Sud del Pianeta e l’aumento della capacità di gestire il fenomeno del surriscaldamento terrestre(capacity building) tramite le istituzioni.

In particolare per l’Unione Europea in Messico sarà importante dare un messaggio univoco: “Siamo la maggiore economia del mondo – ha spiegato il commissario europeo Hedegaard – e dobbiamo parlare con una sola voce”. L’attenzione per noi europei si focalizza nel portare dal 20 al 30% gli obiettivi di taglio delle emissioni al 2020, favorendo in questo modo la crescita dell’economia comunitaria attraverso investimenti per 43,7 miliardi di dollari in tecnologie verdi, nei quali siamo leader nel mondo.

E intanto che si aspetta l’inizio della Conferenza qualcuno ha già dato un buon esempio di impegno nella lotta al cambiamento climatico: un accordo tra 135 sindaci delle principali città del mondo per ridurre le emissioni di gas serra e l’istituzione del primo registro internazionale delle iniziative sostenibili delle città. È una raccolta di misure molto semplici e di basso costo, che hanno un impatto enorme dal punto di vista delle vite salvate come l'introduzione di 150 milioni di forni da cucina a bassa emissione in India, che potrebbe prevenire circa 2 milioni di morti premature causate dall'esposizione a inquinanti domestici e ridurre l'emissione di gas serra.

 

commenta...

 Facebook            
 
 
 
MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
Crowdfunding e CrowdFuture
L'alternativa possibile


Di crowdfunding, ovvero il processo di finanziamento collaborativo a favore di progetti, iniziative e startup, si parla da tempo in tutto il mondo, ed iniziano ad esserci casi di successo grandi e piccoli.

[leggi tutto]

 
 
AMBIENTE
Imagine All the Water
La seconda puntata di Generation Awake


“Imagine All the Water” è la seconda parte della campagna di informazione lanciata in primavera dalla Direzione Ambiente dell’Unione Europea “Generation Awake” ?

[leggi tutto]

 
 
Meat Free Monday
GreenWashing o impegno reale?


"Meat Free Monday" letteralmente "niente carne il lunedì" è un sito che aiuta gli utenti ad avere un giorno della settimana in cui non si mangia carne (non necessariamente il lunedì),

[leggi tutto]

 
 
La CO2 nel mondo
Il nuovo atlante interattivo di The Guardian


The Guardian ha recentemente pubblicato un atlante delle emissioni di CO2 dovute al consumo di energia nel mondo. Dall’atlante interattivo è possibile analizzare i dati singoli o per aree, sia in valori assoluti in termini di tonnellate per paese, sia di tonnellate per abitante e per anno, ed anche in rapporto al PIL (tonnellate per milione di dollari di PIL).

[leggi tutto]

 
 
Rio +20 Messages from the World
Eco dal Mondo


Dal 20 al 22 giugno a distanza di venti anni dalla prima conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile si terrà a Rio de Janeiro "Rio 20+". Durante la conferenza persone da ogni parte del globo si riuniranno per discutere sulle azioni da intraprendereper gestire in modo sostenibile e duraturo il nostro futuro comune.

[leggi tutto]

 
 
8 Giugno Giornata Mondiale degli Oceani 2012
Il futuro è nelle giovani generazioni


Oggi si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani, organizzata a partire dal 2002 dal The Ocean Project e The World Ocean Network



[leggi tutto]

 
 
 
 
 
 
2018
 
2008  2009  2010  2011  2012  2013  2014  2015  2016  2017  2018