GREENTERNET: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
   
 
     
 
 
     
     
 

AMBIENTE

 Facebook            
Vegetarian Week
Per aiutare gli Animali, la Salute e l'Ambiente
 

Silvia Savarese
10/6/2010
 

 

EMAIL

È in corso dal 1 ottobre e proseguirà fino al 7 ottobre la Settimana Vegetariana Mondiale, dedicata a chi non mangia carne, agli animali, all’ambiente e alla salute umana.

L’iniziativa, sostenuta da gruppi vegetariani e vegani, animalisti, ambientalisti di tutto il mondo, ha lo scopo di spiegare al pubblico come con un’alimentazione a base vegetale si possano ridurre i problemi legati alla salute, all’ambiente, agli animali e alla società in generale, causati da un’alimentazione ricca di carne, latte e altri prodotti animali.
La prima
Vegetarian Week è stata celebrata nel 2008 in 11 paesi, dall’Australia al Canada e dal Brasile alla Germania, nel 2009 i Paesi sono diventati tredici e per quest’anno si stima che l’interesse per quest’iniziativa cresca ancor di più.
Come ha dichiarato Mateus Mendes, l’organizzatore dell’evento, “E’ stata scelta questa data perché la settimana dall’1 al 7 ottobre include varie ricorrenze associate alla scelta vegetariana”, infatti il primo ottobre è già stata celebrata la Giornata Vegetariana Mondiale, il 2 ottobre la Giornata Internazionale per gli Animali d’Allevamento e la Giornata della Non-Violenza, e il 4 ottobre la Giornata Internazionale per gli Animali, in coincidenza con il giorno di San Francesco.

Anche in Italia sempre più persone si stanno ormai orientando verso scelte vegetariane, il numero ha raggiunto la cifra record di 6 milioni, consapevoli che modificare le abitudini alimentari può rappresentare un modo semplice ed efficace per migliorare sia la propria salute che quella dell’ambiente.

Tra i sostenitori della Settimana Vegetariana troviamo anche il famoso scrittore John Robbins che riguardo l’argomento ha dichiarato: “Niente di quel che gli esseri umani possono fare in prima persona per diminuire il proprio impattoinsalata sull’ambiente è più efficace di una drastica diminuzione del consumo di carne. Se applicato da molte persone, l’impatto di un tale cambiamento sulla produzione di gas serra sarebbe fenomenale, sarebbe un enorme passo avanti per ridurre la minaccia del riscaldamento globale”. Dunque, mangiare carne inquina e consuma moltissime risorse. Secondo dati FAO per produrre 1 kg di carne occorrono oltre 16 kg di foraggio e 15.000 litri di acqua, inoltre l’allevamento, bovino in particolare, è una delle principali fonti di emissioni gas serra.
Sempre secondo il rapporto FAO è stato calcolato che per produrre un kg di grano sono necessari poco più di 2.000 litri. Si stima che il non mangiare carne possa ridurre di circa il 50% le emissioni di gas serra e l’inquinamento.

Non solo il non mangiare carne è salutare e allunga la vita. A stabilirlo è anche uno studio inglese pubblicato sul British Journal of Cancer che ha preso in esame le abitudini alimentari di oltre allevamenti60.000 persone rivelando che chi non mangia carne ha minori probabilità di ammalarsi di tumore. I vegetariani avrebbero infatti il 45% di probabilità in meno di sviluppare leucemia e altre malattie del sangue, e il 12% in meno di ammalarsi di qualsiasi altro tumore. Viceversa chi mangia carne e insaccati due volte al giorno ha il 35% di possibilità in più di sviluppare un cancro all’intestino. Non solo, nei vegetariani l’incidenza delle malattie cardiovascolari si riduce del 97% rispetto alla media.

Sembrerebbe dunque auspicabile un repentino cambio di abitudini alimentari della popolazione anche se, secondo uno studio dell’Eurispes, saranno necessari circa 40 anni prima che la maggioranza della popolazione diventi vegetariana.

 

commenta...

 Facebook            
 
 
 
MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
Crowdfunding e CrowdFuture
L'alternativa possibile


Di crowdfunding, ovvero il processo di finanziamento collaborativo a favore di progetti, iniziative e startup, si parla da tempo in tutto il mondo, ed iniziano ad esserci casi di successo grandi e piccoli.

[leggi tutto]

 
 
AMBIENTE
Imagine All the Water
La seconda puntata di Generation Awake


“Imagine All the Water” è la seconda parte della campagna di informazione lanciata in primavera dalla Direzione Ambiente dell’Unione Europea “Generation Awake” ?

[leggi tutto]

 
 
Meat Free Monday
GreenWashing o impegno reale?


"Meat Free Monday" letteralmente "niente carne il lunedì" è un sito che aiuta gli utenti ad avere un giorno della settimana in cui non si mangia carne (non necessariamente il lunedì),

[leggi tutto]

 
 
La CO2 nel mondo
Il nuovo atlante interattivo di The Guardian


The Guardian ha recentemente pubblicato un atlante delle emissioni di CO2 dovute al consumo di energia nel mondo. Dall’atlante interattivo è possibile analizzare i dati singoli o per aree, sia in valori assoluti in termini di tonnellate per paese, sia di tonnellate per abitante e per anno, ed anche in rapporto al PIL (tonnellate per milione di dollari di PIL).

[leggi tutto]

 
 
Rio +20 Messages from the World
Eco dal Mondo


Dal 20 al 22 giugno a distanza di venti anni dalla prima conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile si terrà a Rio de Janeiro "Rio 20+". Durante la conferenza persone da ogni parte del globo si riuniranno per discutere sulle azioni da intraprendereper gestire in modo sostenibile e duraturo il nostro futuro comune.

[leggi tutto]

 
 
8 Giugno Giornata Mondiale degli Oceani 2012
Il futuro è nelle giovani generazioni


Oggi si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani, organizzata a partire dal 2002 dal The Ocean Project e The World Ocean Network



[leggi tutto]

 
 
 
 
 
 
2018
 
2008  2009  2010  2011  2012  2013  2014  2015  2016  2017  2018