MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
 
   

di Roberto Deidda

151

13/11/2008

 

To Beer or not to Beer? Vuoti a Rendere

Beer Bottles nei luoghi pubblici. Il design sostenibile
 



Il mondo verrà salvato da un artista o da un ingegnere?

Nell'attesa di trovare la risposta a questa domanda MY-GREEN scommette sul design, sostenibile. Sintesi di forma e funzione, traduzione concreta della creatività, il design sostenibile si propone come una soluzione a problemi che apparentemente sembrano irrisolvibili.

Il problema che il concorso internazionale "Beer Bottles nei luoghi pubblici", organizzato da O2 Italia in collaborazione con Co-Creando, vuole affrontare è quello delle bottiglie di birra di vetro rotte e abbandonate che degradano spazi pubblici.

Partendo dal presupposto che vietare il consumo delle bibite è si una soluzione, ma troppo radicale, si cercano idee alternative per risolvere una questione che crea disagio tra i cittadini che abitano nelle vicinanze di locali "alla moda", costretti a camminare in un cimitero di cocci di bottiglia, e degrado urbano degli spazi pubblici e dell'ambiente.

Il problema è comune a molte città, da Milano a Roma, e finora le istituzioni, pur intervenendo con delle ordinanze per tutelare i cittadini e i monumenti, non hanno ottenuto risultati significativi. Sia vendere dopo le 21 bevande solo in bicchieri di plastica che transennare delle aree negli orari notturni, non si sono rivelate soluzioni soddisfacenti.

Ed ecco la richiesta d'aiuto al design sostenibile. Attraverso un contest, che pone due semplici domande:

Come il design può essere uno strumento per affrontare il degrado sociale ed ambientale nelle aree pubbliche?

Come le bottiglie vuote di vetro, abbandonate nei luoghi pubblici potrebbero creare delle opportunità di design?

Già, come?

Il concorso, patrocinato dal Comune di Milano e da Legambiente, così enuncia: I partecipanti sono invitati a sviluppare uno scenario e i relativi prodotto(i) e/o servizi(o) considerando tutti i soggetti che sono coinvolti nelle diverse fasi del ciclo di vita del prodotto (compresi i produttori e i distributori delle bevande, i bar, i pub, i locali, i commercianti, i venditori ambulanti, i residenti, fino ai gruppi di consumatori e all'AMSA, l’azienda che gestisce la raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani della città di Milano). I partecipanti sono invitati a sviluppare soluzioni creative, caratterizzate da un lato a minimizzare l’impatto ambientale e dall’ altro a dare maggiore soddisfazione sociale.

Il termine per l’iscrizione è il 15 dicembre e i criteri che verranno presi in considerazione in fase di valutazione sono: fattibilità, creatività, impatto ambientale, armonia sociale, estetica, efficienza economica.

Per maggiori informazioni, qui il bando del concorso

E che il gioco della bottiglia abbia inizio.

 

Condividi

 Facebook                        Upnews

Commenti


commenta...
 
nel numero 20 del 09/04/2009:
288 Terremoto in Abruzzo
289 Verde è sexy
290 Uova di Pasqua Eco. La Sorpresa è Fuori
291 Veggie Trader
292 Rifiuti Made in Italy
293 Scrivilo Sui Muri. Con il Muschio
294 La Terza Rivoluzione Industriale? Potrebbe Partire dall'Italia
295 Earthlings
296 Ecopolis 09 - Roma 1 -3 aprile 2009
297 Pietra e cemento armato giù, legno su?
298 La Buona Notizia
nel numero 19 del 25/03/2009:
278 Earth Hour
279 Eni Awards 2009
280 5° Forum Mondiale dell'Acqua - Istanbul 2009
281 Climate Change
282 L’Energia che Viene dallo Spazio
283 Cara hai annaffiato i gerani e le cipolle?
284 EnergyMed 2009 Terza Edizione
285 MY-GREEN International
286 Pesci Wi-Fi Contro l’Inquinamento
287 La Buona Notizia
nel numero 18 del 13/03/2009:
270 Salva il Logo, Salverai la Specie
271 Ricchi e Verdi
272 Codice CO2
273 Cresce il Verde 2.0. Sempre più Greenternet
274 Il Reality del Rinoceronte
275 MY-GREEN International
276 L'Ora Legale Conviene?
277 La Buona Notizia
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>
 
MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile