MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
 
   

di Roberto Deidda

160

21/11/2008

 

Albo del Disonore per chi non Differenzia

Da Ercolano una singolare iniziativa



A scuola, quando non c'era la maestra, alla lavagna si scrivevano i nomi dei buoni e dei cattivi. Al di là delle effettive punizioni, quello che doveva funzionare da deterrente era il fatto di far vedere a tutti chi non si stava comportando correttamente.

A volte gli italiani sono come degli scolari indisciplinati, hanno bisogno di stimoli per uscire dalle consuetudini che spesso non ci fanno brillare come i primi della classe.

La cultura del differenziare i rifiuti, sebbene siano anni che si cerchi di promuoverla, a volte non incontra il successo sperato, un po' per negligenza un po' per scarse informazioni.

Siamo in Campania, ad Ercolano, dove il sindaco è salito in cattedra (è il caso di dirlo) per convincere i concittadini svogliati ad adoperarsi nella raccolta differenziata dei rifiuti. Gaetano Daniele ogni quindici giorni affiggerà all’albo pretorio l’elenco degli esercizi commerciali e dei cittadini che sono stati multati per non aver correttamente differenziato i rifiuti. Oltre alla multa la pubblica "gogna".

Senza voler criminalizzare nessuno, aggiunge il sindaco, ma un espediente in più per far passare l’idea che la tutela dell’ambiente è interesse di tutti. Quindi i "cattivi" sono avvisati.
E i buoni?
Per loro ci sono dei premi come per esempio attrezzature scolastiche per le scuole, vantaggi per i negozi e per i condomini che si "differenziano".

MY-GREEN sposa l'iniziativa del sindaco di Ercolano, perché al di là delle leggi e delle imposizioni dall’alto, quello che deve cambiare è il modo di pensare delle persone, un passaparola verde che non deve avere bisogno di controlli.

E il fatto che l'idea venga da una regione, la Campania, martoriata dai rifiuti non può che farci citare il grande De Andrè che cantava "dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fior".



 

 

 

 

 

 

 


Condividi

 Facebook                        Upnews

Commenti


commenta...
 
nel numero 29 del 02/01/2010:
379 Buon anno Mondo!
380 COP15
381 Roma e la Terza Rivoluzione Industriale
382 Italia: 2009, considerazioni sulla vivibilità
383 Ricostruzione Abruzzo
384 Greenpeace: ecco le aziende hi tech eco-sostenibili
386 H&M e l'invasione del cotone mutante
390 Fà la cosa giusta 2010
412 Spiagge italiane:
414 Ecoturismo in crescita:
417 I Souvenir da Evitare per le Eco-Vacanze
419 “Vacanze Romane”
420 Eco-Catamarano Plastiki
421 Olio fritto, dove si butta?
422 Ecospiaggia 2010;
nel numero 28 del 16/11/2009:
371 Fine della caduta.
372 Banda larga: facciamo il punto
373 Guerra ai Wattivori
374 Summit Copenhagen 2009
375 Fao: Summit sulla Sicurezza Alimentare 2009
376 Renzo Landi: il successo dell'azienda emiliana si chiama avanguardia e formazione
377 Brunello Cucinelli
378 Professioni Verdi
nel numero 27 del 02/10/2009:
365 Segnali di ripresa
366 Green Economy: quando l'agricoltura non è più un taboo
367 Crisi e aziende: dove vanno le banche.
368 Condivisione degli utili tra impresa e lavoratori
369 eBook: se i grandi snobbano i piccoli
370 Abi: luci ed ombre sulla moratoria per le famiglie
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>
 
MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile